A cena col tartufo, da Accursio

A cena col tartufo, da Accursio
Ricercando l’essenza della materia prima, ogni cuoco incontra ingredienti formidabili, di cui si innamora una volta e per sempre. E come ogni innamorato, attende con pazienza che il ciclo della natura glieli restituisca, pronto a farne i protagonisti di momenti speciali.
Il tartufo bianco è, per me, uno di questi ingredienti: così lontano dalla cucina siciliana nell’immaginario comune, eppure così radicato nella storia dei nostri territori montani, il suo gusto inconfondibile è una bacchetta magica nell’esaltazione persino dei nostri piatti più identitari.
Per questo ho deciso di fare anche quest’anno le “Giornate del Tartufo bianco”: dall’8 all’11 dicembre i nostri piatti lo vedranno come protagonista.
Vi aspetto però, in particolare, per la cena di sabato 10 dicembre: ho pensato a sette dei miei piatti e li ho reinventati con al fianco il tartufo, per farne un intero – ed esclusivo – percorso di degustazione.
Così reinventerò lo Sfincione siciliano, con gamberi, succo di mozzarella e tartufo bianco, e anche il mio Pane e cipolla, facendolo incontrare con la cipolla in agrodolce, il fiore siano e il pane speziato. Anche l’Arancino si vestirà d’autunno per l’occasione, con faraona, castagna e tartufo, e le Tagliatelle lo seguiranno con funghi pistacchio e tartufo. Nell’arrosto di manzo lo metteremo accanto a patate e spinaci, per poi chiudere in bellezza con un Gelato di erborinato di capra con frittelle, mele dell’Etna e tartufo bianco e il nostro Affogato al cioccolato.

 

 

Read more
Dall’Ova Murina all’Ova Marina, per celebrare la mia Sciacca
Quand’ero molto piccolo, la frittata era in assoluto tra i ...
L’uovo a la coque. Un dolce per Pasqua
Ho ideato questo dolce per la Pasqua del 2004 e ...
IN ASSENZA, CON ACCURSIO. Il 10 ottobre con Corrado Assenza
In brigata, con altri, era già successo. Da soli, in ...

Leave a Reply