Com’è fatto il menu d’autunno di Accursio

Com’è fatto il menu d’autunno di Accursio

Se la natura lavora per un rinnovato equilibrio, noi lavoriamo per riaccordarci ad essa pienamente, facendo dei nostri piatti nuovi strumenti di questa grande e meravigliosa orchestra. 

Da domani alla tavola di Accursio Ristorante troverete il menu d’autunno: i colori del paesaggio sono cambiati e attraversarli vuol dire respirare a pieni polmoni nuovi profumi, cercare il calore di nuovi sapori.
Per questo, se tra gli antipasti ci concediamo ancora gli ultimi assaggi di pesce e frutti di mare – come nella Bassa Marea che si evolve e si “chiude a riccio”, rievocando le forme e le consistenze di un’arancina che avvolge gamberi e ricci di mare, insieme a ceci e mozzarella di bufala -, subito ci prepariamo a risalire verso la collina, dove cerchiamo rifugio in campagna, tra le verdure degli orti e le carni delle masserie.

Così tra i primi, i Ravioli di faraona lasciano la frescura dei tenerumi e si rifugiano in un caldo brodo di funghi e pistacchio.

E tra i secondi arrivano il Maiale arrosto con castagne e nocciole e l’Anatra con agrumi e rape. Ma soprattutto, un gioco d’infanzia: la Stigghiola, ispirata a quella tradizionale che fa nutriente e gustosa la tavola contadina della Sicilia occidentale. È un involtino di agnello nelle sue budella, con vastedda del belice, cipollotto e carciofi. 

Ci rincontriamo nell’inevitabile ricerca di quel confortevole focolare domestico che ci torna nel cuore col cielo di ottobre. Vi aspetto! 

Read more
L’arancina si chiude a riccio
A volte capita che la ricerca dell’evoluzione di un piatto ...
Cibo e Arte, la Galleria Lo Magno ristorante per una sera
Il binomio tra arte e cibo è sempre più diffuso ...
L’Autunno di Accursio, tra bosco e sottobosco
Avventuriamoci nel bosco, lasciamoci catturare dal richiamo intimo del sottobosco. ...

Leave a Reply