Un’isola corallina che sorge dalle acque

Un’isola corallina che sorge dalle acque

Sin da bambino l’arrivo della bella stagione risveglia in me una certa curiosità, la voglia incontenibile di tuffarmi nel blu e scendere alla scoperta dei fondali marini.

Una passione nata grazie ai racconti meravigliosi, tramandati di generazione in generazione, sull’Isola Ferdinandea, emersa per caso un giorno di giugno nel 1831 nel mare di Sciacca e poi scomparsa pochi mesi più tardi.

È proprio ispirandomi a questo mistero degli abissi che ho pensato questo piatto, omaggio alla straordinaria bellezza della barriera corallina siciliana al largo della mia città natale, meta di tante mie immersioni sin da quando avevo solo quattordici anni.

“Coralli” è un gioco tra consistenze e profumi, la mia personale Isola Ferdinandea da gustare: un isolotto con una crema di fagiolo cosaruciaru a fare da fondale sabbioso, bagnato da una zuppa di cozze e gambero rosso arricchita dalla dolcezza dei pomodori pelati. A ricreare i coralli sono gli spaghetti soffiati, conditi con una polvere di cozze e pomodoro che li avvicina alle sfumature ruvide e fascinose del corallo puro, appena riemerso dalle acque.

Read more
Voglia di casa? Voglia di pollo con le patate!
Chi di voi non sente un tuffo al cuore appena ...
Dalla Sicilia, un omaggio a Wayne Thiebaud
Dai miei viaggi a San Francisco, negli anni passati, tra ...
Evocazioni dal passato, proiezioni sul futuro 

Nei giorni di festa, durante la bella stagione, nella casa ...

Leave a Reply